Qualcosa di me, ma non solo. I giorni scorrono , i clienti passano. Un lavoro frenetico, un lavoro

Qualcosa di me, ma non solo. I giorni scorrono , i clienti passano. Un lavoro frenetico, un lavoro

18/05/13

Un anno dopo.

Ho trovato questo video e volevo condividerlo con voi.
PER NON DIMENTICARE!

Ps. per vederlo cliccate su you tube

20 commenti:

  1. Non cela faccio a vedere tutto, proprio non ci riesco. Grazie per averlo messo, però. Non si deve dimenticare, no. Per chi non c'è più e per chi mai più. Mai più.

    RispondiElimina
  2. mamma mia! io ho paura i terremoti mi fannno paura! la terra spaccata che impressione e le case..grazie per averlo messo anche perchè non ne parla più nessuno i primi tempi i telegiornali non facevano altro ora niente più

    RispondiElimina
  3. È stato tremendo. Ricordo bene quella notte.

    RispondiElimina
  4. Si è sentito anche da me, anche se non siamo vicinissimi, non così forte fortunatamente... Ma come si dimentica quel tipo di paura, e di impotenza?!

    RispondiElimina
  5. E' gia' passato un anno??? Come si fa' a dimenticare una cosa del genere....

    RispondiElimina
  6. Ho provato a guardarlo. Ricordo tutto perfettamente. E conosco molto bene quella paura. L'ho provata anche io da adolescente.Terremoto dell'Irpinia 1980.
    Non sarà mai possibile dimenticare.
    Abbraccio.

    RispondiElimina
  7. eh, sì..tante cose sono cambiate in questo Paese e non in meglio...
    Siamo tutti disperati ma non facciamo nulla per cambiare le cose.. lasciamo che tutto crolli, che tutto venga inondato, l'edilizia che peggiora sempre e invade e mette freni ad una economia più equa...
    sono cambiate tante cose anche in me...
    comunque si va avanti..
    sperando che non accada più, sperando (con un po' di senso di colpa) di essere più fortunati di altri...anche s epoi ogni tanto mi chiedo perchè devo essere più fortunata di un'abruzzese, di un'emiliana, di un'umbra?!
    prima o poi la Natura si toglierà di dosso queste zecche chiamate esseri umani..
    intanto impariamo a fare il meno danni possibili, almeno questo...
    Hai fatto bene ha postare questo video, perchè bisogna tenere bene in mente quanto tutto è fragile.

    RispondiElimina
  8. Impossibile dimenticare. Un abbraccio Nadia.

    RispondiElimina
  9. Io ricordo! Un saluto cara Nadia e un abbraccio

    RispondiElimina
  10. mai dimenticare!
    http://namelessfashionblog.blogspot.it/
    http://www.facebook.com/NamelessFashionBlog

    RispondiElimina
  11. Hai ragione, bisogna provare a dimenticare il dolore ma non a svuotare la memoria. Un abbraccio.

    Ubique Chic

    RispondiElimina
  12. :) Mi piace qui. Ti seguo e ti aspetto da me.

    RispondiElimina
  13. Bisogna superare il dolore ed elaborare, al meglio, i momenti difficili ma mai, mai dimenticare.
    Trovo che sia molto pericoloso, infatti, dimenticare i momenti "difficili" perché rappresentano quelli dai quali, noi tutti possiamo trarre insegnamento!
    LA PETITE DAME

    RispondiElimina
  14. ...e come scordare tanto frustrato dolore?

    RispondiElimina
  15. Ciao.. ti mando un grosso abbraccio

    RispondiElimina
  16. Ciao Nadi!
    Un abbraccio per quando passi di qui socia :)))))

    RispondiElimina
  17. Grande sensibilità Nadi cara..come si può dimenticare!
    Sto attraversando una forte lacerazione e penso tutto si potrà addolcire , ma niente sparirà...
    Un blog profondo e delicato..
    Mi iscrivo , spero tu voglia ricambiare ..http://rockmusicspace.blogspot.it/
    Grazie infinite!
    Serena serata1

    RispondiElimina
  18. ciao nadia! visto che è un po' che non scrivi, ti ho nominato per un giochino, se ti va di rispondere. spero tutto bene! ciao, clorofilla

    RispondiElimina
  19. nadia, come va? un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Ciao Nady, tutto a posto?
    Ti abbraccio forte e ti auguro una buona domenica.

    RispondiElimina